Chiesa di San Cono

La Chiesa di San Cono, patrono del paese di Naso, è uno splendido gioello del cinquecento siciliano. Il portale si caratterizza per la ricchezza decorativa, con tralci di vite e vari elementi fioreali realizzati sugli stipiti. L'interno, di semplice ma colta fattura, è diviso in tre navate da colonne doriche. La chiesa, oggi pavimentata con mattoni in cotto, sin dal Settecento presentava un impiantito in maioliche realizzato nelle vicine fornaci in contrada Bazia. Percorrendo la chiesa dall' ingresso principale, sulla sinistra il fonte battesimale con i pochi elementi lignei dell'antico coperchio, sulla navata laterale sinistra la tela con la Madonna della Mercede ed i Santi Pietro Nolasco e Raimondo Nonnato attribuita Francesco Napoli. L'altare maggiore è opera ragguardevole in marmi policromi, unica testimonianza degli altari barocchi che probabilmente decoravano la chiesa prima dell'incendio avvenuto negli anni venti del '900. Nella sua cripta, in stile barocco, sono custodite le spoglie del mortali del Santo. Le catacombe della chiesa sono da sempre state ammantate dal mistero e continuano a suscitare curiosità e interesse. Il campanile, del '400, è l'unica struttura rimasta originale dell'edificio.

Share