Il Monte della Madonna e il Castello

Nel 1500 la torre svolge la funzione di avvistamento e di allarme contro i pirati che solcavano spesso il mare antistante la costa. La fortezza era munita di quattro cannoni, due recuperati da una nave turca naufragata. Nel 1598 ai guardiani viene lasciata da S. Cono la statuetta della Madonna. Nel 1613 subisce gravi danni a seguito di un violento terremoto. Nel 1750 era utilizzato per svariate attività: era castello, chiesa, osteria, approdo. All’inizio del XIX secolo, terremoti e frane interessano il monte ed è anche il periodo in cui viene ceduto alla diocesi di Patti dai frati Cappuccini. Nel 1981-84 vengono consolidate le fondazioni e nel ’94 si restaurano i resti del castello.

Share