Area del capriolo

L'area del capriolo si chiama così perché fino al 1800 i monti Nebrodi erano abitati da numerosissimi esemplari di capriolo. L'area è situata in contrada Miserella ed è ricca di castagni, felci, rosa canina, dafne, ginestra e prugnolo. All'interno dell'area è presente un percorso naturalistico fruibile anche dai diversabili.

Condividi