Torre saracena

Edificata tra il X e il XII secolo, aveva scopi di controllo e di difesa del territorio circostante data la sua posizione strategica che domina il vastissimo tratto di costa da Capo d’Orlando fino a Capo Calavà e l’entroterra della vallata del torrente Sant'Angelo dalla quale Infondo, dietro i monti Nebrodi, si scorge la mole maestosa dell’Etna. La torre merlata, edificata in pietra arenaria, è di pianta circolare ed è’ alta 16 metri. La porta principale, posta a metà dell’altezza del corpo architettonico è raggiungibile mediante una scala in ferro agganciata all’ esterno dell’edificio. Internamente la torre si struttura su due livelli sovrapposti e collegati tra di loro con scale interne. Oltre questi sulla sommità è posta una terrazza delimitata da merlature dalla quale è possibile perdersi in una stupenda visuale a 360 gradi. L’interno dell’edificio oggi funge come spazio espositivo.

Share