Chiesa del Convento

La Chiesa del Convento prende il nome dall'adiacente Convento dei Frati Minori Osservanti, oggi dismesso. Il complesso architettonico, trovandosi originariamente sulla regia trazzera, era punto di ritrovo per numerosi viandanti e pellegrini. Architettonicamente, l’edificio di culto di pianta quadrangolare ad unica navata non presenta particolari di pregio. La facciata è decorata da semplici elementi in stucco. All’interno si conservano opere d’arte provenienti come la maggior parte del patrimonio, dall’antico centro abitato di Gioiosa Guardia. Degni di nota sono una statua lignea raffigurante la Vergine Immacolata del 1780, un’olio su tela del XVII secolo raffigurante la Decollazione di San Giovanni Battista e un altro dipinto di Olivo Sozzi raffigurante la Madonna con ai lati San Francesco e Sant’Antonio.

Share