Chiesa San Nicolò di Bari

La Chiesa San Nicolò di Bari, dedicata al Santo Patrono di Gioiosa Marea, è l'edificio di culto più grande della cittadina tirrenica. La Chiesa Madre, come nel caso delle altre chiese, rappresenta una riproposizione di una quelle edificate nell’antica Gioiosa Guardia. Nella fattispecie, della "Chiesa del Monte", così denominata perché si trovava nell'estremità occidentale del borgo, che fu attiva fino ai primi anni dell’800. Con lo spostamento del Santo Patrono nel centro costiero, le funzioni religiose si svolgevano, inizialmente, nell’ambiente che oggi è la Sacrestia. La costruzione dell’odierna Chiesa si è conclusa nel 1855, mentre il Campanile risale al 1902. La facciata è caratterizzata dal portale in pietra che ospita in una nicchia l’effigie del Santo. L'interno è a tre navate. L'altare maggiore, in marmi mischi del 1771 traslato dalla vecchia Chiesa, accoglie la statua lignea del Titolare. L'altare sinistro del 1778, anch’esso in marmi mischi, ospita il Santissimo Sacramento. Al momento, la Chiesa Madre non aperta al pubblico, per lavori di ricostruzione e restauro successivi al crollo della volta absidale.

Condividi